Insegnamento ispirato al construttivismo

From italiano.learn2teach.eu
Jump to: navigation, search

Contents

Come

In questa sezione rifletteremo sul concetto di insegnamento ispirato al costruttivismo e di come i social media possono contribuire a questo sviluppo. L’intento è aiutare a capire il modo in cui una teoria dell'apprendimento giustifica l'utilizzo dei social media in classe.

Perché

Qual è l'idea di base del costruttivismo?


Non si può insegnare ad una persona qualsiasi cosa, si può solo aiutarlo a scoprirla dentro di sé.

Galileo Galilei


Il costruttivismo è una teoria dell'apprendimento che si occupa di come le persone realmente imparano. Questa teoria è basata sull'osservazione e su studi scientifici.

Il costruttivismo sostiene che proprio l'esperienza dello studente è la base di ogni ulteriore apprendimento. La teoria intende che gli studenti costruiscono la loro comprensione e la conoscenza sperimentando le cose da soli e riflettendoci su. Il presupposto è che ogni volta che sperimentiamo qualcosa di nuovo, la confrontiamo con le idee e le esperienze che già abbiamo e, se necessario, possiamo cambiare quelle idee. Il punto è che siamo praticamente tutti costruttori attivi della nostra conoscenza. Acquisire conoscenze, quindi, implica un processo senza fine di domandare, sperimentare e valutare. Ogni individuo crea la sua immagine personale e unica del mondo nel corso di un processo di apprendimento. Quindi, ciò che qualcuno impara fortemente dipende da se stesso e dalle cose che ha già sperimentato. Inoltre, la conoscenza è qualcosa di molto dinamico, in quanto è cambiata da ogni singola esperienza aggiuntiva che facciamo.

Jerome S. Bruner è uno dei principali costruttivisti moderni. Le sue opere sottolineano il significato di interazione sociale, l’importanza della dimensione storico-culturale e una comprensione in evoluzione del linguaggio. Egli sostiene un modo sociale di apprendimento e insegnamento, essendo allo stesso tempo individui.

Come

Costruttivismo in aula

Questo articolo si concentrerà su teorie socio-culturali quest'ultimo. Ciò che tutte le teorie hanno in comune è la convinzione che qualsiasi processo di percezione, pensiero o di apprendimento si basa sulla costruzione individuale dell'osservatore (discente). Quindi, ognuno è il creatore del suo "proprio mondo". Il nostro cervello tende a reagire alle informazioni che sono già state elaborate e interpretate molto più intensamente rispetto a ciò che è completamente nuovo.

Insegnanti costruttivisti creano idealmente un clima di apprendimento in cui ogni singolo studente ha la possibilità di costruire sulla sua esperienza personale. Pertanto, è un modo molto individuale di apprendimento e di insegnamento. Gli studenti dovrebbero essere invitati a utilizzare tecniche di apprendimento attivo come esperimenti o real-word problem solving su situazioni reali, al fine di ottenere una migliore conoscenza sulla base della loro conoscenza originale. L'insegnante dovrebbe incoraggiare gli studenti a valutare costantemente e valutare il proprio processo di apprendimento e come le loro idee iniziali sono state alterate dall’aver imparato qualcosa di nuovo.

L'insegnante stimola gli studenti a parlare delle loro riflessioni e delle loro valutazioni. Egli è più un consulente di apprendimento che una guida didattica. Egli si suppone che agisca sempre di più dal fondo della classe limitandosi ad offrire modalità di apprendimento. Questo non significa che l'insegnante non sia più destinato ad essere l'esperto; piuttosto egli dà agli studenti la possibilità di fare la propria esperienza in base alla loro individualità e li conduce all'auto-orientamento, invece di praticare un insegnamento centrato sull’insegnante.

Poiché gli studenti riflettono costantemente sul proprio processo di apprendimento, di conseguenza diventano sempre più indipendenti, "studenti esperti", nel senso che imparano ad imparare.

Grazie alla pratica costante di riflettere sulle loro esperienze, le loro idee, conoscenze e abilità guadagneranno complessità e le nuove informazioni verranno gradualmente integrate più facilmente.

In una perfetta aula costruttivista, gli studenti organizzano e controllano il loro processo di apprendimento completamente da soli. Naturalmente, sarebbe ingenuo, pensare che qualcosa di simile sia naturale, richiede molte competenze metodologiche che possono essere acquisite solo gradualmente nel corso di molti anni di insegnamento. Pertanto, gli insegnanti devono trovare un modo per consentire agli studenti di acquisire competenze individuali passo dopo passo.

L'insegnante costruttivista si comporta in modo diverso rispetto ad un insegnante tradizionale, anche nelle discussioni in classe. Anche se l'insegnante, in qualità di esperto, conosce la risposta ad una domanda o la soluzione ad un problema, egli si concentrerà solo sul presiedere il dibattito tra gli studenti e riaffermare le loro domande e osservazioni in modo che siano utili. Gli studenti devono riflettere e valutare le loro conoscenze attuali, fino a quando uno o alcuni di essi aggiungono un concetto rilevante, che verrà poi confermato dal docente. Lavorare in gruppo è un metodo adeguato a questo scopo, perché gli studenti, in tal modo, hanno la possibilità di discutere e valutare insieme.

Naturalmente, la valutazione è necessaria anche in una classe costruttivista. Questa valutazione dovrebbe includere i lavori e le prove degli studenti, osservazioni, il comportamento di gruppo, il processo e il punto di vista individuale. In un ambiente costruttivista, l'insegnante ideale fornisce semplicemente una selezione di informazioni, gli studenti possono scegliere, in base alle loro esigenze personali. Inevitabilmente, internet è una fonte perfetta di informazioni in un ambiente del genere. Esso fornisce agli studenti una vasta gamma di tutti i tipi di informazioni tra cui scegliere. Ciò significa che ogni studente sarà in grado di trovare le informazioni adatte al proprio processo di apprendimento individuale e la sua esperienza personale.

Costruttivismo in Educazione  Video (VIDEO)

I social media, quindi, sembrano uno strumento perfetto per l'aula costruttivista poiché, al giorno d'oggi, i bambini crescono con le nuove tecnologie e l'uso dei social media. Le conoscenze dello studente e le competenze in questo campo molto spesso superano le conoscenze dell'insegnante. Quindi, perché non utilizzare uno strumento (quello con cui gli studenti hanno già familiarità) come base solida per consentire agli studenti di acquisire ulteriori conoscenze su vari argomenti? In questo modo, gli studenti possono creare il proprio ambiente di lavoro in modo indipendente, sia singolarmente che in gruppo.

Gli insegnanti al giorno d'oggi molto spesso sono infastiditi dal fatto che gli studenti continuino a usare i loro gadget "illegalmente" durante le lezioni. Dobbiamo essere consapevoli del fatto che questo sviluppo e l'uso crescente di nuovi mezzi di comunicazione sociale non possono essere fermati; gli studenti sono molto interessati a tutto ciò. Il costruttivismo moderno dice anche che le persone imparano più facilmente se sono interessate a quello che fanno. Così, gli insegnanti dovrebbero utilizzare il potenziale dei social media, dal momento che gli studenti sono così immersi in questo mondo.

Al fine di scoprire se gli studenti approverebbero la mia ipotesi che l'uso di social media nell'insegnamento sarebbe un'idea interessante, ho iniziato un breve sondaggio condotto in quattro delle mie classi, con una media di 25 studenti ciascuna.

Ecco le mie domande:

  1. Trovi l'uso dei social media in classe un'idea interessante? - Sì o no, comprese le ragioni
  2. Per che cosa potrebbe essere utilizzato?
  3. Quali vantaggi potrebbero esserci?
  4. Quali svantaggi?

Questo è un riassunto die risultati: Circa il 60% degli studenti ha detto che l'utilizzo dei social media in classe sarebbe una buona idea, il 30% lo ha respinto e circa il 10% era indeciso.

Le principali ragioni per rifiutare l'uso dei social media in classe erano che:

  • non ha nulla a che fare con l'educazione, è piuttosto adatto per il tempo libero.
  • non sarebbe costruttivo, in quanto li avrebbe distratti ancora di più dal seguire le lezioni.
  • gli insegnanti non sarebbero in grado di gestirlo, o avrebbero perso il controllo su di esso.

Le finalità per cui potrebbero essere utilizzati:

  • scambio di compiti a casa:-)
  • gemellaggi
  • comunicazione/discussione delle questioni inerenti alla classe

I principali vantaggi menzionati sono:

  • sarebbe divertente e attuale
  • facile, comodo e veloce da gestire

I principali svantaggi e rischi menzionati sono:

  • li avrebbe distratti ancora di più dal seguire le lezioni
  • non è sicuro

Quindi la maggior parte degli studenti trova l'idea accattivante,il che conferma l'ipotesi che vale la pena provare. Il fatto che alcuni degli studenti che hanno respinto l'idea abbiano detto che forse per gli insegnanti sarebbe un’impresa eccessiva giustifica l'idea di scrivere un curriculum su come insegnare utilizzando il social web.

Provate

Ci sono otto principi che forniscono l'essenza della pedagogia costruttivista, che sottolineano il ruolo dello studente nell'acquisizione di conoscenze attraverso l'esperienza, la perplessità, la riflessione e la costruzione (Doolittle e Camp, 1999). La pedagogia "è basata sulla interazione dinamica della mente e della cultura, della conoscenza e il significato, della realtà e l'esperienza"

  • L'apprendimento dovrebbe avvenire in ambienti autentici e reali.
  • L'apprendimento dovrebbe coinvolgere la negoziazione sociale e la mediazione.
  • Contenuti e competenze dovrebbero essere rilevanti per lo studente.
  • Contenuti e abilità dovrebbero essere compresi nel quadro della conoscenza precedente dello studente.
  • Gli studenti dovrebbero essere valutati in maniera formativa, il che servirebbe a preparare le future esperienze di apprendimento.
  • Gli studenti dovrebbero essere incoraggiati ad auto-regolamentarsi, e a diventare consapevoli.
  • Gli insegnanti servono principalmente come guide e facilitatori di apprendimento, non istruttori.
  • Gli insegnanti dovrebbero fornire e favorire prospettive e rappresentazioni multiple di contenuti.

Ovviamente un tale approccio pedagogico ha notevoli implicazioni sul ruolo degli insegnanti e formatori di insegnanti, con un passaggio da guidare a facilitare l'apprendimento. E'attraverso l'uso dei social media che potremo essere in grado di cambiare il nostro ruolo con poco o nessun impatto né sullo sviluppo dei discenti, né sulla curva di apprendimento.

Risorse

Personal tools