Correzione elettronica dei lavori scritti

From italiano.learn2teach.eu
Jump to: navigation, search

Contents

Cosa

In questa sezione rifletteremo sui metodi per utilizzare i social media per correggere le presentazioni elettroniche degli studenti.

Perché

Ora è possibile correggere elettronicamente i documenti utilizzando un programma applicativo che, una volta scaricato, è parte integrante di Word. Una serie di commenti sono pronti per l'uso con un singolo click per gli insegnanti. Gli insegnanti possono facilmente creare i propri commenti standard da utilizzare con il programma. Il programma è utile per tutti gli insegnanti che correggono lavori scritti e che possono usufruire di una serie di osservazioni. A titolo di esempio, gli insegnanti di lingue straniere che di solito devono correggere un sacco di errori grammaticali e strutture sintattiche elaborate. E' possibile dare ad ogni studente opportune spiegazioni grammaticali, nonché singoli commenti.


In molte aule, o scuole/università, i lavori spesso devono essere consegnati elettronicamente. Lo scenario migliore per questo si ha se si opera da una piattaforma di comunicazione, una delle piattaforme di apprendimento virtuale. Molte piattaforme potrebbero essere disponibili e utilizzabili; Fronter verrà qui utilizzato, come esempio, per spiegare come funziona. Questa piattaforma è utilizzata in tutto il mondo, ma la scelta di una piattaforma di comunicazione virtuale - così come il modo di correggere i lavori scritti - si basa, ovviamente, sulla cultura educativa nelle diverse nazioni.

Come

La consegna dei lavori da parte degli studenti è quindi fatta elettronicamente e quindi il metodo è ecologico. Essi caricano i loro lavori in una cartella sul Fronter, che permette loro di farlo fino ad una data di scadenza dopo di che la cartella viene chiusa e consegne in ritardo non sono quindi possibili. Gli studenti possono vedere se hanno caricato i propri file in modo corretto, ma non possoni vedere i lavori degli altri studenti. Solo l'insegnante può vederle tutte.


L'insegnante ora può aprire la cartella con tutti i documenti, uno per ogni studente, e clicca su “comment on" sul primo lavoro, che apre il documento Word, il che significa che sarà restituito alla stessa cartella direttamente dopo la correzione. Non è necessario alcun altro download o altro salvataggio. Lo studente ritroverà il lavoro corretto nel documento che aveva precedentemente caricato.


La correzione e la valutazione elettronica è stata utilizzata per qualche tempo con discreto successo e facilità d'uso.

Il programma in questione qui può essere acquistato da www.easycorrect.com. È possibile ordinare un massimo di 5 licenze di prova gratuite per la vostra scuola scrivendo direttamente (in inglese o tedesco) a: jacob@easycorrect.com

Su un PC il programma Easy Correct sarà integrato direttamente nel programma di Word, una volta installato. Su un Mac funziona come un programma individuale integrato con Word.


EasyCorrect ENGLSMALL.jpg 


Come inviare il lavoro da parte dello studente al docente e ritorno dipende dalla piattaforma utilizzata, quindi questa parte non sarà spiegata qui – vorrei solo menzionare che ho scaricato il lavoro da una cartella nella nostra piattaforma Fronter, e quando finito di correggere la carta, ho semplicemente fatto clic su upload di nuovo e lo studente è stato in grado di accedere alla cartella, vedere il proprio documento originale così come l'edizione con i commenti. Lo studente non deve possedere il programma Easy Correct per vedere i commenti e lavorare con loro.

In pratica, si posiziona il cursore sulla parola o più parole e quindi si clicca sul fondo, in cui si trova il commento riferito alla correzione. I commenti sono poi visibili a margine, e se si lascia il cursore in cima alla parola in questione, una scatola quadrata mostrerà i commenti anche direttamente. Questo è un vantaggio se uno studente riceve molti commenti. Funziona proprio come quando usiamo "Comment" in Word, tuttavia, l'insieme dei commenti sono pre-scritti e devono essere utilizzati il maggior numero di volte possibile. Inoltre, i collegamenti possono essere collegati automaticamente ai commenti, in modo che gli studenti possano essere indirizzati direttamente a (per esempio) video didattici, esercitazioni on-line, ecc E’ anche possibile registrare una voce-commento - e, una volta registrata, può essere salvata e riutilizzata. Se si preferisce questo metodo, occorre ricordatere agli chiedere di portare le cuffie, in modo da non sentire la propria voce da 20 computer diversi allo stesso tempo.

Se si insegnano, per esempio, 3 materie, è possibile creare il proprio set di commenti, uno o più per ogni disciplina. Naturalmente è possibile scrivere anche singoli commenti. Alla fine, quando un documento è stato corretto, è spesso una buona idea per fare clic su "Insert Stat". Questo crea una tabella, che mostra il numero di volte che un commento è stato usato, cioè se uno studente commette molti errori simili, mostrerà può scegliere di lavorare più su quell’aspetto prima che il lavoro successivo debba essere consegnato. Il programma è semplice da usare e richiede solo una breve introduzione per acquisire familiarità.


Il feedback è ovviamente importante per gli studenti - imparare a ricevere commenti per il lavoro che hanno svolto al meglio delle loro capacità (di solito;-)). Il feedback è una parte cruciale del ciclo di apprendimento e meglio lo si dà, più è probabile che migliori l'apprendimento dei nostri studenti. Una volta che l’insegnante familiarizza con esso, il processo diventa più veloce, ed è bene sapere che gli studenti ottengono maggiori spiegazioni.

In precedenza, riportavo agli alunni iloro lavori cartacei ... con una linea rossa sotto gli errori, e commenti scritti a mano. Gli studenti non erano troppo contenti di dover continuare a lavorare su carta, correggendo ciò che avevo indicato. Ora, posso usare il tempo della lezione chiedendo loro di fare tutte le correzioni possibili. Se hanno commesso un errore che è davvero semplice, e si può vedere immediatamente ciò che la correzione dovrebbe essere, possono cancellare il mio commento da EasyCorrect con un semplice "clic destro" del mouse. Se l'errore non è così facile/semplice da correggere, o se hanno bisogno di chiedere aiuto a ma, il commento EasyCorrect deve rimanere nel loro articolo, e scrivono la parola o frase modificata accanto ad essa in un colore diverso. Ciò significa che quando , prima di un esame, ad esempio - ri-leggono i propri lavori, si ricordano di ciò che era sbagliato e come potrebbe essere migliorato. Lo studente ora arriva ad una spiegazione per ogni errore, non vedono più solo una linea sotto una parola. Questo li rende più ansiosi di correggere il proprio lavoro. Anche la possibilità di una tabella con le statistiche relative al numero di volte che un problema specifico è sorto sembra riscuotere molto successo. Gli studenti oggi possiedono computer portatili e sono a loro agio nel dover consegnare i lavori elettronicamente. Inoltre rimangono sempre a portata di mano se lui/lei vuole rileggerli per evitare di ripetere gli stessi problemi. Questo non era sempre possibile con il cartaceo.

Date un'occhiata a questo video [LINK] che spiega come utilizzare Easy Correct.

Provate

Esistono altre possibilità simili. Infatti MS Word è dotato di una possibilità di "comment", e si può naturalmente creare un elenco dei propri commenti standard, ma non è possibile creare uno speciale indice, come si può fare con EasyCorrect. Questo significa che dovete fare parecchi click in più per informare lo studente.


Il programma gratuito "OpenOffice" offre anche un pulsante "Comment" come quello standard in Word.


Una terza possibilità è quella di utilizzare il programma di elaborazione testi in Google.drive, che ha un simile e semplice pulsante "Comment". È possibile scrivere commenti come in Word. Devi cliccare su "comment" ancora una volta per tornare al documento di Word. Non è possibile creare un indice neanche qui. Tuttavia, naturalmente Google docs ha un altro importante vantaggio e cioè che gli studenti sono in grado di lavorare nello stesso documento nello stesso momento. Questo è molto utile se un gruppo sta lavorando insieme su un progetto in quanto possono stare insieme da ogni singolo luogo - e ancora scrivere nello stesso documento contemporaneamente e vedere tutto e tutti subito. Pertanto, possono anche commentare o aggiungere i rispettivi contributi e correggere gli errori. Il programma è utile anche in classe per prendere appunti durante le lezioni individualmente o a coppie. Questo è un mezzo utile per la cooperazione, ma la correzione fatta da un compagno non spiega l’errore allo scrittore.

Non è consentito scrivere a coppie o in gruppo per le assegnazioni, e tutti i lavori vengono controllati per quanto riguarda il plagio. Questo perché i social media possono essere usati come "centri di riciclaggio", che ovviamente non è l'intenzione - proprio come il concetto di "crowdsourcing" (l’uso di una vasta folla di persone come fonte) non è accettato.

L'invio di tutti i tipi di file sarà fatto via Facebook per la semplice ragione è oggi il modo più veloce per inviare un file. L’e-mail non è più ampiamente utilizzata dagli studenti. Il più delle volte, ogni classe a scuola ha un gruppo su Facebook, che gli studenti usano ogni giorno per la comunicazione rapida e la condivisione di materiale. Facebook consente anche a più persone di comunicare in gruppi che significa che tutti i compagni di classe possono seguire la discussione.

Risorse

Per provare – mandate una e-mail direttamente a: jacob@easycorrect.com e riceverete informazioni su come installare il programma. 1


Altri strumenti si possono trovare gratuitamente in rete. JING da Techsmith è gratuito. Un Software da scaricare, facile da usare. Un altro strumento utile viene chiamato Screencast-o-matic. Anche questo strumento è gratuito.


Il fatto che alcuni programmi costringono a limitare la correzione a 5 min. video può essere solo un vantaggio. Se si sceglie di utilizzare JING, ciò che si occorre fare è fare clic per caricare il file sul server JING. Poi si riceve un link, che sarà poi possibile inviare allo studente, o metterlo direttamente sul suo lavoro.
Un altro suggerimento: utilizzare una videocamera davanti al vostro PC quando si corregge un compito. Così, quello che dite e fate sullo schermo viene registrato e lo studente riceve un feedback molto personale e correzioni molto precise. Lo studente può riprodurre il file tutte le volte che vuole.
Inoltre, la registrazione di un file per gli studenti potrebbe essere utilizzato anche per i commenti durante una presentazione in classe, fatta dopo la lezione, o per insegnare agli studenti come pronunciare certe parole. Tuttavia, la maggior parte dei dizionari online offrono la pronuncia delle parole; anche google.translate ha questa caratteristica.


Per chi non è familiare con l’uso delle piattaforme un sito utile per informarsi in dettaglio su tutorial gratuiti online per imparare a usare la tecnologia e le TIC nel settore dell'istruzione è : http://www.teachertrainingvideos.com/index.html. Dietro il sito c’è Russel Stannard (GB).


Un modo diverso di apprendimento on-line con un feedback immediato è naturalmente utile per imparare la grammatica, e qui vorrei fare riferimento a visl.sdu.dk, che è un programma online gratuito: Visual Interactive Syntax Learning. L’apprendimento è favorito dall’uso di giochi e quiz, ed è possibile l’analisi della frase in molte lingue. E 'anche molto importante che i livelli vadano dalla scuola Primaria all'università. Inoltre, si può imparare la grammatica nella maggior parte delle lingue europee, quindi questa opzione offre un’enorme possibilità di lavoro agli studenti e di ottenere una risposta immediata, il che è molto apprezzato dagli studenti. Con questo programma, però, la risposta non è "sociale" in quanto è fornita dala macchina.



Non tutti i servizi digitali / on-line possono essere considerati come un vero e proprio social media se gli utenti che creano i contenuti non sono costretti a condividere i contenuti sulla stessa piattaforma, come Facebook. Tuttavia, a causa dell'esistenza di diverse tecnologie come wiki, blog, foto- e file sharing clouds, video-log, , ecc, questi mezzi e tecnologie sono considerate come social media grazie al fatto che sostengono il dialogo, la collaborazione e l'interazione.


Ella Wollesen, IBC. www.ibc.dk ewo@ibc.dk Danimarca.

Personal tools